Tendenze

3 step fondamentali per migliorare la gestione della tua tesoreria

By Giacomo Zaninetta on 24 novembre 2021/ Tempo di lettura : 4 minutes

Che tu sia il proprietario di un un sito e-commerce o un venditore che utilizza diversi canali di distribuzione, la gestione della tesoreria è sempre un punto cruciale per il tuo business.

Il difficile arriva quando, con Excel aperto, si devono monitorare i flussi di cassa con accuratezza. Per rendere le cose più chiare, ci siamo rivolti ad Agicap, innovativo software di gestione di tesoreria per le PMI.

Giacomo Zaninetta, Country Manager di Agicap Italia, spiega in questo articolo come gestire il tuo flusso con efficacia di cassa in 3 semplici passi.

tesoria

 

1. Analizza i tuoi flussi di cassa passati

Categorizza i flussi

Per monitorare il tuo flusso di cassa, elenca prima spese ed entrate, categorizzandole. Tra i tipi principali, dovrebbero esserci:

  • Entrate: le vendite del tuo negozio, i tuoi prestiti bancari e altri contributi (contributi personali, investitori, etc.);
  • Uscite: pagamenti a fornitori esterni, rimborsi ai clienti, costi del personale, affitto, prestiti bancari, tasse e altri costi (IT, energia, cibo, etc.). 

 

Fai un passo indietro rispetto alle tue spese

L’analisi del tuo flusso di cassa passato è un’ottima occasione per comprendere quali sono le spese superflue e identificare le tue principali fonti di reddito: sistematele!

Per esempio, identifica gli abbonamenti che rappresentano spese mensili per il tuo business e sbarazzati di queste uscite se non contribuiscono alla gestione quotidiana. Questo passo ti aiuterà a costruire una base solida e affidabile per i prossimi passi.  

flussi di cassa

 

2. Visualizza lo stato attuale del tuo flusso di cassa

Segui i flussi in tempo reale

Una volta inquadrati i flussi di cassa passati, traccia il tuo contante disponibile su base giornaliera. È importante essere in grado di raccogliere informazioni in tempo reale per avere una migliore visibilità sulle tue prestazioni quotidiane e per essere in grado di gestire il tuo business in serenità.

Ti consigliamo di scegliere una soluzione di pagamento che ti dia accesso a una dashboard completa ed esaustiva, che elenchi tutte le tue transazioni completate o in sospeso, i tuoi rimborsi, e da cui si possono effettuare facilmente esportazioni contabili, per raggiungere la storia dei tuoi pagamenti in un determinato periodo.

La soluzione PayPlug, per esempio, offre tutti gli strumenti necessari per gestire facilmente i tuoi pagamenti.

Dashboard pagamenti

 

Svolgi un rigoroso lavoro di registrazione

Per assicurarti che il tuo monitoraggio sia valido, ricordati di inserire nel tuo rendiconto finanziario solo gli importi effettivamente ricevuti ed erogati, da non confondere con gli importi impegnati.

In altre parole, anche se hai un fornitore o un cliente di lunga data di cui ti fidi, registra nel tuo monitoraggio del flusso di cassa libero solo i fondi che hai effettivamente in tuo possesso.

Come puoi vedere, questo è un lavoro che richiede rigore e precisione.

 

Semplifica il tuo lavoro con strumenti adatti

Per automatizzare questo lavoro di monitoraggio, puoi usare un software di gestione del flusso che ti consentirà di:

  • risparmiare tempo prezioso;
  • raccogliere dati più affidabili ed evitare errori di inserimento dei dati;
  • disporre di uno strumento facile da usare, accessibile dal tuo team e che centralizza tutte le tue informazioni in tempo reale.

Ricordati di scegliere il software di gestione della tesoreria che più si adatta alle tue esigenze. 

Migliaia di piccole e medie imprese hanno già optato per gli strumenti di automazione per gestire la loro attività e spendere più tempo su attività strategiche e decisionali.

New call-to-action

 

3. Anticipa i tuoi afflussi e deflussi di cassa

Effettua una previsione di flusso di cassa

L'ultimo passo è l'elaborazione di previsioni di flusso di cassa. In sostanza, devi usare i tuoi dati di flusso di cassa passati per anticipare i tuoi afflussi e deflussi di cassa ricorrenti.

Poi, aggiusta il tuo previsionale in base ai nuovi obiettivi che hai fissato e ai progetti che vuoi realizzare. Per prevedere meglio la tua liquidità disponibile nel prossimo futuro, considera anche le entrate e le uscite impegnate che non sono ancora state pagate. 

 

Gestisci strategicamente le risorse disponibili

Questo passo ti permette di assicurarti che le tue risorse siano disponibili per le uscite future (pagamento di dipendenti, pagamento fornitori, etc.). Con una previsione di flusso di cassa ben sviluppata, si possono facilmente prendere misure preventive (in caso di richiesta di prestiti, cambio di strategia, etc.) ed evitare così possibili complicazioni. 

 

Elabora una strategia di sviluppo

Quest'ultimo passo è utilissimo anche per controllare il tuo futuro flusso di cassa e pensare alla strategia di sviluppo. Anticipa il tuo flusso di cassa secondo i diversi scenari possibili: lancio di una nuova collezione, campagna promozionale, assunzione, e molto altre.

Il nostro consiglio: considera i peggiori scenari per evitare spiacevoli sorprese!

strategia

 

Conclusione

Ricapitolando, ecco i tre passi da seguire per controllare il flusso di cassa della tua azienda:

  • monitora i flussi passati;
  • visualizza il tuo denaro in tempo reale;
  • anticipa le risorse disponibili per le settimane o i mesi a venire.

Ricorda: ogni passo è essenziale per prendere il controllo del tuo flusso di cassa e ottimizzare la gestione della tua attività. 

Post tagged: Tendenze

0 comment

New call-to-action

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER