xYou are currently visiting Payplug website in italian.Go to english version

Accettare i pagamenti via e-mail e SMS: la testimonianza di Stampasi.it

Avatar
Pubblicato il 02 Aprile 2021
Momento della lettura: 3 minuti

L’e-shop Stampasi.it offre gadget e abbigliamento personalizzati di ottima qualità, e a prezzi vantaggiosi. Da luglio 2020, il negozio utilizza Payplug per accettare i pagamenti con carta di credito direttamente sul suo sito, ma anche tramite e-mail e SMS! 

Stampasi.it ci racconta la sua esperienza.

 

Stampasi.it: lo specialista italiano nella personalizzazione dei prodotti

Stampasi.it nasce dall’intuizione di due giovani imprenditori che hanno deciso di esplorare il mondo dell’e-commerce percependone le enormi potenzialità in un futuro “digitale” scandito dal ritmo frenetico dei colpi di click.

Nel 2007 è così iniziata l’esperienza online della nostra azienda che si è specializzata nella vendita di gadget e abbigliamento personalizzati” ci racconta un amministratore di Stampasi.it.

Il marchio Stampasi punta a diventare un riferimento nel campo della personalizzazione dei prodotti. Per raggiungere questo obiettivo, si basa sul “know-how” maturato in quasi 15 anni di attività, e sui suoi tre valori chiave: qualità, professionalità e innovazione.

Oggi, il negozio ha più di 3.000 clienti professionali e privati.

Stampasi

 

La scelta di Payplug come partner per tutti i pagamenti con carta di credito

Prima di passare a Payplug, Stampasi.it utilizzava una soluzione bancaria tradizionale. “Ho conosciuto Payplug tramite dei forum online , ho valutato prima di tutto le recensioni di chi utilizzava già questo servizio” spiega un amministratore di Stampasi.it.

Payplug offre moduli di pagamento compatibili con i principali CMS del mercato, oltre a un'API facile da integrare nei siti di e-commerce personalizzati, come Stampasi.it. “L’implementazione è stata fatta dal nostro team di sviluppatori, ma è stata molto semplice e il supporto tecnico di Payplug ci ha accompagnati passo per passo".

"La soluzione funziona molto bene, i clienti non riscontrano nessuna difficoltà nei pagamenti.

Capture d’écran 2021-03-29 à 18.51.34

Pagina di pagamento del sito Stampasi.it

La funzionalità che il negozio usa di più? La richiesta di pagamento. Infatti, a volte capita che i clienti del negozio non riescano a finalizzare il loro acquisto. Le ragioni possono essere diverse: la banca del cliente ha rifiutato la transazione, non può finalizzare l'autenticazione con il 3DS, i dati della carta non sono corretti, ecc.

Il team di Stampasi.it può quindi trovare la causa del fallimento del pagamento nel back-office di Payplug, contattare l'acquirente e inviargli una richiesta di pagamento via e-mail o SMS dal portale Payplug: “in questo modo il cliente potrà concludere il pagamento con la sua carta di credito e confermare l’ordine, è un’ottima funzionalità che utilizziamo tantissimo. Inoltre, il back-office di Payplug è molto semplice da utilizzare e molto intuitivo”.

La richiesta di pagamento
 

Anteprima del back-office Payplug

Infine, ciò che il negozio apprezza molto di Payplug è il fatto di offrire un supporto reattivo e in italiano: “il customer care di Payplug è disponibile, quindi il nostro feedback è molto positivo”.

Se Stampasi.it dovesse riassumere Payplug in tre parole? Semplicità, affidabilità, sicurezza.

 

I consigli di Stampasi.it per le persone che stanno iniziando nell'e-commerce

Utilizzare metodi di pagamento significa avere credibilità e risultare affidabili anche agli occhi dei clienti. Scegliere i partner giusti per gestire le modalità di pagamento è molto importante”.

 

La testimonianza di Stampasi.it termina quoi: speriamo che potrà ispirarti nel gestire il tuo e-commerce! Scopri le altre testimonianze dei nostri clienti su questa pagina.

Vuoi sapere come Payplug può aiutarti a offrire un'esperienza cliente ottimizzata fino al momento pagamento? Richiedi una demo e sarai contattato da un nostro esperto e-commerce:

Condividi questo post
TwitterFacebookLinkedInCopy Link

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questi articoli potrebbero interessarti