Novità Payplug

Retrospettiva 2022: un anno eccezionale per Payplug

By Gloria Ferrante on 23 dicembre 2022/ Tempo di lettura : 5 minutes

Quest’anno è stato ricco di eventi e progressi per Payplug. Due fintech del Groupe BPCE (il secondo gruppo bancario francese) si sono unite per formare un unico marchio destinato a soddisfare le più esigenti ambizioni di e-merchant, esercenti di qualsiasi dimensione e fintech in tutta Europa. 

Annuncio della nostra fusione, partecipazione al Netcomm Forum, nuove funzionalità: facciamo una breve panoramica dei momenti salienti di quest’anno, prima di scoprire le nostre ambizioni per il 2023!

 

Fusione tra PayPlug e Dalenys

Lo scorso 15 settembre abbiamo annunciato la fusione tra PayPlug, soluzione di pagamento online e multicanale dedicata alle PMI, e Dalenys, fintech specializzata nei pagamenti digitali per i grandi nomi dell’e-commerce, entrambe filiali del Groupe BPCE dal 2017. 

Il nostro nuovo marchio, Payplug, coniuga il meglio della user experience e della performance dei pagamenti, per soddisfare le esigenze dei tuoi clienti e anticipare l’evoluzione del mercato.  

Oggi, Payplug vanta un volume di transazioni pari a 10 miliardi di euro nel 2022, 400 dipendenti e 20.000 esercenti come Ecobaby e Flobflower, ma anche grandi gruppi come Maisons du monde, Veepee e Interflora.

reveal-Payplug

 

Netcomm Forum 2022: una fiera ricca di incontri

La 17ª edizione del Netcomm Forum si è svolta dal 3 al 4 maggio presso il MiCo di Milano. Ci ha fatto molto piacere incontrarvi durante questo evento per parlare di pagamenti.

Abbiamo tenuto un workshop intitolato “Il Buy-Now-Pay-Later: il superpotere degli esercenti”, al fianco dei nostri partner PrestaShop e Oney. L’occasione ideale per presentare i vantaggi del Buy Now Pay Later, nonché il nostro nuovo modulo di pagamento 3x 4x, PrestaShop Paylater.

Questo modulo è integrato direttamente nella piattaforma PrestaShop, consentendo ai suoi 136.000 utenti in Francia e in Italia di accettare in tutta semplicità i pagamenti rateali e far crescere il loro business.

In questi due giorni, abbiamo riunito più di 100 esercenti e attori dell’ecosistema dell’e-commerce durante la nostra Partner Night Fever, una serata sul tetto della Terrazza Martini. Grazie mille a tutti i partecipanti!

netcomm

 

La nostra adesione all’associazione 4ecom, promotrice del “Made in Italy”

Quest’estate ci siamo uniti a 4ecom, l’associazione che sostiene la cultura del digitale sul territorio italiano e promuove l’utilizzo di soluzioni “Made in Italy” nel settore della vendita online. 

Il nostro obiettivo: creare relazioni di valore con soluzioni complementari alla nostra, confrontare le sfide quotidiane e condividere il nostro know-how per aiutare gli e-commerce italiani nella loro crescita!

Per concretizzare questa partnership, abbiamo co-organizzato un Aper-e-commerce a Rimini in collaborazione con Storeden: un evento all’insegna del networking e della convivialità! Abbiamo anche partecipato al MeetUp 4eCom di Torino e al 4eCom Summit eCommerce Growth di Milano il 3 novembre. 

Possiamo già annunciare che saremo presenti al We Make Future dal 15 al 17 giugno, il più grande evento al mondo sull’Innovazione digitale. 

rimini

Il nostro Aper-e-commerce a Rimini

 

La performance dei pagamenti online al centro delle nostre priorità

Tra inflazione, crisi energetica e difficoltà logistiche, gli esercenti hanno dovuto affrontare numerose sfide nel 2022. Per aiutarli a essere più forti di fronte all’incertezza economica, ci siamo concentrati sullo sviluppo di funzionalità volte a migliorare la loro conversione.

 

Sviluppo di nuovi metodi di pagamento attesi dai nostri esercenti

Stiamo assistendo a una diversificazione dei metodi di pagamento dettata dalla crescente domanda dei consumatori, che chiedono più opzioni e maggiore flessibilità per i loro acquisti. 

A fronte di un aumento degli acquisti transfrontalieri online del 13% nel 2022, che dovrebbero superare i 2 miliardi di dollari nel 20231, gli esercenti devono essere in grado di proporre metodi di pagamento locali in linea con le aspettative dei clienti. 

Ecco perché, nel 2022, abbiamo integrato il metodo di pagamento belga Bancontact nei nostri moduli per Sylius, PrestaShop, WooCommerce e Magento 2. Anche le carte American Express sono disponibili su questi ultimi tre moduli, il che significa che i nostri clienti PMI hanno ormai accesso a oltre 122 milioni di carte Amex in circolazione nel mondo2!

Al contempo, abbiamo dato la priorità allo sviluppo di funzionalità volte a migliorare la conversione. Apple Pay, il servizio di pagamento mobile più diffuso in Italia e in Europa, è ora disponibile sui nostri moduli di pagamento PrestaShop, WooCommerce, Magento 2 e Sylius. 

I siti ad alto volume (oltre 5.000.000 di euro al mese) possono attivare il pagamento in 12 rate con Oney per acquisti di importo compreso tra 100 e 3.000 euro. Un vantaggio altamente competitivo, considerando che il 33% degli adepti del pagamento a rate opta per il pagamento in 7-12 rate3.

 

Ottimizzazione del tasso di accettazione dei siti e-commerce

La Direttiva sui Servizi di Pagamento 2 (PSD2) è in vigore da oltre tre anni, ma continua ad avere un impatto diretto sulla performance dei siti e-commerce. Il nostro obiettivo nel 2022 e per gli anni a venire: fornire ai nostri esercenti le chiavi in mano per ridurre il tasso di frode e privilegiare l’autenticazione senza attrito.

La nostra affiliazione con il Groupe BPCE ci garantisce un accesso esclusivo ai dati di pagamento dei titolari di carte BPCE, ovvero il 20% delle transazioni in Francia4! Ciò ci ha permesso di integrare la logica dell’emittente nei nostri modelli di valutazione del rischio e di creare soluzioni che garantiscono una percentuale elevata di pagamenti senza attrito, come il FastPass.

Il nostro cliente Veepee, che ne fa buon uso, ha visto aumentare il proprio tasso frictionless del 45% (e il suo tasso di conversione del 9%) sulle transazioni effettuate dai clienti BPCE, pur mantenendo un basso livello di frode.

Veepee

Ricordati di guardare il nostro webinar con Veepee (in inglese).

“Per massimizzare la performance dei pagamenti, dobbiamo pensare in termini di fluidità del percorso dal negozio fisico all’e-commerce. L’obiettivo di Payplug è quello di aiutare gli esercenti in questo senso.” - Antoine Grimaud, CEO di Payplug

 

Nel 2023, continuiamo a oltrepassare i limiti del pagamento

Ovviamente non abbiamo ancora finito di sorprenderti: numerose nuove funzionalità vedranno il giorno! La nostra “roadmap 2023” tiene conto di ogni tua esigenza, proprio per questo motivo continueremo a integrare metodi di pagamento locali, come Satispay, applicazione di pagamento da dispositivo mobile molto popolare in Italia. 

La ricerca della migliore performance continuerà a essere un aspetto strategico per Payplug: vogliamo ottimizzare le nostre tecnologie antifrode per offrirti i migliori tassi di accettazione sul mercato. 

Ti auguriamo un meraviglioso 2023, non vediamo l’ora di lavorare al tuo fianco!

 


Fonti

1 Report Cross-border eCommerce, Juniper Research, 2022

2 Report annuale American Express 2021

3 Studio Younited, 2022

4 Cifre BPCE, 2021

Post tagged: Novità Payplug

0 comment